Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

A Palagiano la Giornata Mondiale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza s’illumina di blu

Una merenda solidale da condividere in classe tutti insieme con un contributo volontario da donare per provare a riportare il sorriso nelle vite dei bambini meno fortunati. Questa è una tra le tante iniziative che, nel 30° anniversario della Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, ha realizzato il nostro Istituto.

Già dalle prime ore di lezione i corridoi della scuola sono stati invasi da un delizioso profumo di focaccine, offerte dalle insegnanti a tutti gli alunni della scuola primaria che a loro volta hanno lasciato un’offerta da devolvere all’UNICEF. E’ iniziata con questa colazione solidale la giornata dei diritti dei bambini, ed è continuata con tante altre attività preparate in tutte le classi. Ogni sezione ha affrontato il tema con discussioni, storie, racconti e canti. Di seguito, a metà mattinata le classi seconde hanno presentato, nel cortile della scuola, attività relative al diritto e il gioco “La ragnatela dell’amicizia”. Nel pomeriggio le classi terze, quarte e quinte, dopo l’accensione dei fari che hanno illuminato di blu una facciata dell’Istituto, hanno sfilato accompagnati dalle insegnanti e dai genitori. Gli alunni hanno animato le vie del paese, mostrando cartelloni e striscioni inerenti al tema, fino a raggiungere la piazza centrale Vittorio Veneto, dove con i compagni dell’Istituto Comprensivo “Rodari” hanno dato vita a un’unica grande manifestazione per ribadire i principi della Carta dei diritti dell’infanzia adottata il 20 novembre del 1989 dall’Assemblea delle Nazioni Unite. Gli studenti sono stati accolti dal sindaco Avv. Domiziano Lasigna, dai dirigenti scolastici prof.ssa Antonia Lentino e prof. Vito Cuscito, dal sindaco dei ragazzi Martina Montemurro, dall’assessore alla cultura prof.ssa Patrizia Rollo e dalla referente UNICEF per Palagiano ins. Raffaella Intini. Comun denominatore di tutti gli interventi è stato ricordare che i bambini sono portatori di diritti e che ognuno deve essere rispettato e valorizzato nella propria identità, unicità e differenza. Le classi, nella suggestiva immagine della piazza, con il vecchi palazzo del municipio illuminato di blu, hanno messo in scena quanto previsto dal programma della serata: lettura dei diritti, drammatizzazioni mute di diritti violati, declamazione di poesie, canti e balletti. Questo evento è stato spunto di riflessione e conoscenza dei principali diritti dei bambini, del loro rispetto, della loro tutela.                    

L'UNICEF rivolge al mondo della scuola la proposta di sostenere il suo impegno in favore dei bambini e dei ragazzi che vivono in diverse parti del mondo e il nostro Istituto rinnova ogni anno il grande impegno per diffondere i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza con l’obiettivo di creare le basi per la formazione di cittadini responsabili e consapevoli dei diritti e dei doveri di ciascuno.

Si ringrazia la sig.ra Tiziana Catucci per aver documentato la manifestazione con video e foto e la nostra referente UNICEF ins. Teresa Gisonna.

 

 

Copyright © 2015 Istituto Comprensivo Giovanni XXIII - Tutti i diritti riservati.